SEI QUI:

albo regionale dei boschi didattici

albo regionale dei boschi didattici

vai a albo regionale dei boschi didattici - elenchi ufficiali

IN EVIDENZA:

 "Scuola in bosco"- Avviso pubblico
Con Determinazione del Dirigente della Sezione Gestione Sostenibile e Tutela delle Risorse Forestali e Naturali n. 283, del 25/06/2020 (pubblicata sul Burp n. 96 del 02/07/2020) "Legge Regionale n. 18/2000 s.m.i. e Legge Regionale n. 40/2012 s.m.i. – Attività di divulgazione in campo forestale - Promozione dei Boschi Didattici della Regione Puglia. Iniziativa "Scuola in bosco".Approvazione Avviso pubblico", è stato indetto e approvato l'Avviso pubblico rivolto ai gestori dei Boschi Didattici iscritti all'Albo regionale per l'assegnazione di contributi per l'iniziativa "Scuola in bosco".
Con la Determinazione del Dirigente della Sezione Gestione Sostenibile e Tutela delle Risorse Forestali e Naturali n. 334, del 23/07/2020 è stata approvata la graduatoria delle istanze ammesse alla concessione del contributo.

Scuola in bosco
 

"Giornate in bosco"
Con Determinazione del Dirigente della Sezione Gestione Sostenibile e Tutela delle Risorse Forestali e Naturali n. 176, del 27/05/2019, sono state istituite le "Giornate in Bosco", iniziativa annuale che prevede il coinvolgimento dei boschi didattici della Puglia nella realizzazione di iniziative di promozione della "divulgazione e conoscenza" della realtà ambientale e forestale pugliesi.
La Regione Puglia incentiva tale iniziativa attraverso l'indizione annuale di appositi Avvisi pubblici per l'assegnazione di contributi finanziari a sostegno delle attività didattiche svolte nelle suddette giornate.

Giornata dell'albero 21 novembre 2019

 

La Legge Regionale n. 40 del 10/12/2012: "Istituzione dei boschi didattici", integrata dalla Legge regionale n. 11/2015 "Modifiche alla Legge Regionale 10 dicembre 2012, n. 40 (Boschi didattici della Puglia)" mira a proseguire nel processo di divulgazione e conoscenza delle emergenze culturali ed ambientali da parte del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale.

Sul territorio regionale l'esperienza delle Masserie didattiche si è rivelata più che positiva, tale da far avviare un'analoga iniziativa nel comparto forestale.
I boschi rappresentano una componente importante della nostra storia ambientale e, attraverso la Legge, si vuole raggiungere l'obiettivo di trasferire alle giovani generazioni quegli antichi mestieri e sapienze che nel tempo hanno governato i boschi, tutelando l'ambiente, traendo fonti di sostentamento e attivando il principio della "gestione sostenibile".
Quindi, da un lato c'è la divulgazione del bagaglio di esperienze, tradizioni e cultura legati al bosco, dall'altro la valorizzazione delle figure agroforestali operanti sul territorio, incentivando nuove fonti di reddito.
Punto fondamentale della Legge è il piano delle attività articolato attraverso un progetto didattico-divulgativo che si rivolge, come detto, alle giovani generazioni, ma nel contempo alle generazioni non più giovani che dal mondo dei boschi si stanno allontanando.

La Regione Puglia, per perseguire i fini della citata Legge Regionale:
a) riconosce i soggetti proponenti;
b) attribuisce la denominazione di "bosco didattico della Puglia";
c) istituisce il circuito dei "Boschi didattici della Puglia".

La legge individua e definisce dettagliatamente finalità e modalità di attuazione, nonché i requisiti che devono possedere i soggetti che chiedono l'iscrizione all'Albo regionale dei boschi didattici.

La gestione e l'attuazione della materia rientra nelle competenze della Sezione Gestione Sostenibile e Tutela delle Risorse Forestali e Naturali della Regione Puglia - Servizio Risorse Forestali, Via Lungomare Nazario Sauro, 45/47-70121, Bari.
PEC: protocollo.sezionerisorsesostenibili@pec.rupar.puglia.it

A chi volesse porre quesiti sulle modalità di attuazione della L.R. 40/2012 s.m.i., si suggerisce di consultare preventivamente le FAQ, dove potrebbe già trovare risposta.


Con il Concorso di idee "Crea il logo dei Boschi Didattici della Regione Puglia" è stato definito il logo dei "Boschi Didattici della Regione Puglia" da concedere in uso a tutti gli iscritti all'Albo regionale dei boschi didattici, per le finalità previste dall' art. 9, co. 3, della Legge  Regionale n. 40/2012 s.m.i..
Il logo dichiarato vincitore è stato depositato presso l'Ufficio Brevetti della C.C.I.A.A. di Bari, con contestuale avvio della procedura di registrazione ufficiale, e compare nelle pagine del sito istituzionale regionale dedicate ai boschi didattici.
 

 

Per informazioni contattare il referente regionale per la materia

dott. Vincenzo Di Canio
0805405518
e-mail v.dicanio@regione.puglia.it

 

ultimo aggiornamento di questa pagina: 17-08-2020

lun, 17 agosto 2020 @ 11:24
« Indietro

D.D.S. n. 244 del 05.08.2019 - Istituzione “Giornate in Bosco”. Approvazione Avviso pubblico

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE GESTIONE SOSTENIBILE E TUTELA DELLE RISORSE FORESTALI E NATURALI 5 agosto 2019, n. 244 DDS del 27/05/2019, n.176 – “Legge Regionale n. 18/2000 s.m.i. e Legge Regionale n. 40/2012 s.m.i. – Attività di divulgazione in campo forestale - Promozione dei “Boschi didattici della Regione Puglia”. Istituzione “Giornate in Bosco””. Prenotazione di spesa sul capitolo 121027 - Bilancio 2019 – Approvazione Avviso pubblico.