SEI QUI:

albo regionale delle imprese boschive

albo regionale delle imprese boschive

vai a albo regionale delle imprese boschive – pagina degli elenchi ufficiali

Elenchi ufficiali aggiornati dell'Albo Regionale delle Imprese Boschive, suddivisi nelle quattro classi A, B, C e D
 

In data 3 maggio 2013 è stato emanato il Regolamento Regionale n. 9 "Istituzione dell'Albo Regionale delle Imprese Boschive", abrogativo della previgente regolamentazione (B.U.R.P. n. 62 del 7/05/2013) (formato pdf scaricabile).
Tale Regolamento è stato modificato e integrato dal Regolamento 3 marzo 2016, n. 3, riguardante "Modifiche al regolamento regionale 3 maggio 2013, n. 9 "Istituzione dell'Albo Regionale delle Imprese Boschive" (B.U.R.P. n. 24 del 09/03/2016), in vigore dal 24/03/2016 (formato pdf scaricabile).
Il testo coordinato fra i due regolamenti è consultabile cliccando qui
 

IN EVIDENZA:

Si informa che la Commissione per le Imprese Boschive, riunitasi in data 18/05/2021, ha considerato che il D.L. 17 marzo 2020 n.18 ha disposto che all'art 103 comma 2: "Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, compresi i termini di inizio e di ultimazione dei lavori di cui all'articolo 15 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e la data della dichiarazione di cessazione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 (attualmente fissata al 31 Luglio 2021), conservano la loro validità per i novanta giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza". Pertanto la Commissione ha ritenuto che anche le attestazioni di frequenza dei corsi di cui all'art. 17 del R.R. n. 9/2013, debbano essere prorogate per tutto il periodo citato, e che i preavvisi di sospensione e di cancellazione per mancato corso debbano essere revocati, mentre le sospensioni applicate nel periodo precedente l'emergenza debbano essere mantenute.

 

Iscrizione all'Albo delle Imprese Boschive
L'art. 2 del R. R. n. 9/2013, come riformulato dal Regolamento 3/2016, prevede che l'iscrizione all'Albo è obbligatoria per:
a. l'esecuzione lavori selvicolturali, lavori di sistemazione idraulico-forestali, opere di imboschimento e di rimboschimento;
b. operazioni di taglio boschivo per superfici boscate superiori ad ettari 1 (uno)".

L'istanza di iscrizione all'Albo o la richiesta di cambio di classe, corredata dalla documentazione comprovante i requisiti generali e specifici, ai sensi degli artt. 9 e 11, deve essere trasmessa alla Sezione, che sottopone a valutazione soltanto quelle pervenute, esclusivamente, dal 1° marzo al 30 aprile di ogni anno.

Si rimanda alla lettura della circolare informativa per maggiori informazioni sull'applicazione del R.R. Puglia n. 9/2013 e s.m.i. per l'anno 2021.

--------------------

SOSPENSIONI 2020 disposte per mancata attestazione di pagamento della tassa annuale per l'anno 2020

Si rammenta che, ai sensi del R.R. 9/2013 s.m.i., per poter chiedere la riammissione, è sufficiente e necessario dimostrare l'avvenuto versamento della tassa annuale, inviando la relativa attestazione alla Sezione, allegata alla modulistica appositamente predisposta e presente in questa pagina del sito.

CANCELLAZIONI 2020 disposte per mancata attestazione del pagamento della tassa annuale per gli anni 2019 e 2020

Si chiarisce preliminarmente che l'accoglimento dell'eventuale ricorso è subordinato alla dimostrazione di aver effettuato i versamenti dovuti in data antecedente la notifica della cancellazione stessa (che corrisponde alla data di pubblicazione degli elenchi ufficiali su questo sito ovvero a quella di ricevimento della PEC/raccomandata), attraverso l'invio delle relative attestazioni.

 

Per informazioni contattare:

dott. Domenico Campanile
0805405075

 

ultimo aggiornamento di questa pagina: 07-06-2021

Lista dei file:

ultimo aggiornamento: lun, 07 giugno 2021 @ 10:34