SEI QUI:

albo regionale delle imprese boschive - elenchi ufficiali

ib elechi

In questa pagina vengono pubblicati gli elenchi aggiornati delle imprese iscritte nelle 4 classi A, B, C e D, in cui é diviso l'Albo. 

I certificati elencati nell'Albo sono stati rilasciati a seguito dei lavori della Commissione Regionale delle Imprese Boschive appositamente istituita nel Regolamento 9/2013 s.m.i. (artt. 8, 9 e 18).

In caso di riammissioni da sospensione, in questa pagina saranno pubblicati tutti i provvedimenti di riammissione, da considerarsi a tutti gli effetti quali integrazioni degli elenchi ufficiali fino ad aggiornamento e ripubblicazione di questi ultimi.

Al fine di ottimizzare il rapporto con l'utenza e di rendere alla stessa un servizio più efficiente, la Sezione Gestione Sostenibile delle Risorse Forestali e Naturali richiama l'attenzione di TUTTE le ditte presenti negli elenchi delle 4 classi dell'Albo Regionale delle Imprese Boschive sui seguenti punti:

cessazione dell'attività
In caso di cessazione dell'attività, le ditte interessate sono invitate a chiedere  la cancellazione dall'Albo, utilizzando la modulistica specifica, reperibile cliccando qui.

giacenza certificati di iscrizione:

si informa che, ad oggi, sono in giacenza presso questa Sezione alcuni certificati, inviati tramite  Raccomandata A/R e ritornati al mittente per mancata consegna/ritiro. Pertanto tutte le ditte che verifichino di non essere in possesso del certificato di cui sono titolari sono invitate a contattare gli uffici competenti per il ritiro.

indirizzo PEC:
per tutte le ditte che non lo abbiano ancora fornito, si rinnova l'invito a voler provvedere quanto prima a comunicarlo;
tutte le altre ditte sono tenute a verificare che quello fornito sia valido, efficiente e che sia regolarmente consultato, come peraltro prescritto dal R.R. 9/2013 s.m.i. e dalla normativa nazionale. In mancanza, si raccomanda di fornirne uno alternativo che risponda a quanto richiesto. La PEC è diventata un obbligo per tutte le imprese dopo la conversione del Decreto Legge 179/2012 nella Legge 221/2012 che si affianca alle indicazioni contenute nella Legge 2/2009;

indirizzo fisico per recapito posta convenzionale:
verificare che quello della sede legale (come richiesto dalla modulistica) corrisponda a un luogo fisico dove il servizio postale possa effettuare il recapito. In mancanza, si raccomanda di fornirne anche uno alternativo che risponda a quanto richiesto.

recapito telefonico:
si raccomanda, a tutte le ditte che non lo abbiano fornito, di voler provvedere quanto prima;
tutte le altre ditte sono tenute a verificare che quello fornito sia attivo e che sia abitualmente raggiungibile. In mancanza, si raccomanda di fornirne uno alternativo che risponda a quanto richiesto.

 

ultimo aggiornamento: ven, 25 maggio 2018 @ 10:42