Avviso Pubblico: Alberi per il futuro - edizione 2024

Avviso Pubblico: Alberi per il futuro - edizione 2024

Quando partecipare

dal 22 febbraio 2024
al 07 aprile 2024

Al fine di migliorare la qualità dell’aria, di mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici, di contrastare le ondate di calore, l’inquinamento, la perdita di habitat e di biodiversità, il consumo, il degrado e l’artificializzazione del suolo, nonché di beneficiare del valore estetico connesso alla coabitazione con elementi del patrimonio naturale, la Regione con DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE GESTIONE SOSTENIBILE E TUTELA DELLE RISORSE FORESTALI E NATURALI 14 febbraio 2024, n. 64 pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 16 del 22-2-2024, promuove il progetto “Alberi per il futuro” volto a sostenere i comuni che intendono accrescere le aree verdi in ambito urbano e periurbano

Destinatari: Comuni Pugliesi

Il contributo finanziario per interventi di progettazione, direzione lavori, realizzazione o di riqualificazione di aree verdi in ambito urbano e periurbano è riconosciuto, in via prioritaria ai Comuni che:
a) sono dotati di un Piano di gestione del verde urbano, già approvato alla data di pubblicazione del presente avviso nel BURP;
b) presentano una densità arborea, sul territorio di propria competenza, inferiore a 10 alberi/100 abitanti;
c) garantiscono l’accesso ai disabili nell’area a verde pubblico interessata dal progetto, sia che esso riguardi una nuova area sia che trattasi di interventi di riqualificazione di aree verdi già esistenti.

Operazioni finanziabili: 

Il contributo è concesso a rimborso delle spese di seguito riportate:
a) fornitura materiale vegetale, come da Prezziario regionale vigente, appartenete a specie autoctone, arboree ed arbustive, dotate di certificato di origine del seme, ai sensi del D. Lgs. 386/2003, nel rispetto della normativa fitosanitaria vigente;
b) esecuzione degli interventi comprensive dei relativi oneri per la sicurezza;
c) spese tecniche (analisi di fattibilità, indagini, rilievi, progettazione, direzione lavori, coordinamento sicurezza, collaudi, consulenze professionali) necessarie per la realizzazione dell’intervento, fino ad un massimo del 20% (venti per cento) dell’importo delle spese di cui al precedente punto b) ritenuto ammissibile;
d) costi per la realizzazione di impianti di irrigazione e distribuzione dell’acqua per le irrigazioni di soccorso nei primi due anni di sviluppo delle piante;
e) costi per la manutenzione delle aree verdi nel primo anno di sviluppo delle piante.

Contributo massimo per progetto: € 10.000

Risorse totali stanziate: € 250.000

Modalità di partecipazione:

L’istanza deve essere corredata, pena esclusione, da:
a) documentazione attestante la tipologia di interventi di realizzazione o di riqualificazione di aree verdi già esistenti, in ambito urbano e periurbano, che si intende realizzare e la relativa quantificazione del contributo richiesto, nella misura massima di € 10.000,00 (diecimila) per Comune;
b) quadro economico dell'intervento, con relativo cronoprogramma, in cui si specificano le specie arboree ed arbustive da utilizzare, specifiche per regione forestale di provenienza, come definite dal Registro Regionale dei boschi di seme e nel rispetto della normativa fitosanitaria vigente;

Al fine di attribuire i punteggi di cui al  punto 5 dell'Avviso, all’istanza devono essere altresì allegati ulteriori documenti quali:
a) piano di gestione del verde urbano, già approvato alla data di pubblicazione del presente avviso nel BURP, per l’attribuzione del punteggio di cui al comma 1, lettera a) del  punto 5 dell'Avviso;
b) attestazione della densità arborea sul territorio di propria competenza, espressa in n° alberi ogni 100 abitanti, con il riferimento temporale del censimento arboreo, per l’attribuzione del punteggio di cui al comma 1, lettera b) del punto 5 dell'Avviso;
c) documentazione tecnica probante la presenza di aree a verde pubblico accessibili ai disabili, sia che il progetto riguardi una nuova area sia che trattasi di interventi di riqualificazione di aree verdi già esistenti.

Responsabile del Procedimento:

Angelo Galasso

a.galasso@regione.puglia.it

0805405050

 

Pubblicato il 26 febbraio 2024