Biodiversità e vivaistica forestale

A partire dal 2008, la Regione Puglia, in applicazione del Decreto legislativo n. 386 del 2003, ha individuato 52 popolamenti forestali idonei alla raccolta di semi delle principali specie autoctone arboree e arbustive da destinare alla vivaistica forestale regionale e ha istituito nel 2009 il Registro regionale dei boschi da seme.  
Il Registro, aggiornato con gli atti dirigenziali n. 44 del 2011, n. 211 del 2015, n.167 del 2017 e n. 94 del 2020, contiene le informazioni relative a ogni popolamento e consente di migliorare la tutela della biodiversità dei boschi della Puglia e la conoscenza dei siti di raccolta di semi e frutti per specie di interesse per la vivaistica forestale, così come individuate con atto dirigenziale n. 348 del 20/12/2017.

La produzione, la conservazione, il commercio e la distribuzione dei materiali forestali di moltiplicazione sono subordinate all’iscrizione al “Registro Regionale dei Produttori di Materiale Forestale per la produzione, la conservazione, la commercializzazione e la distribuzione di materiale forestale di moltiplicazione ai sensi dell'art. 4 del Decreto legislativo n. 386/2003", approvato e di recente aggiornato con atto dirigenziale n. 647 del 22/12/2021.

I criteri e le indicazioni per il controllo della provenienza e certificazione del materiale forestale di moltiplicazione sono stati aggiornati con la Deliberazione di Giunta Regionale n. 1177 del 18/07/2017 e, in loro attuazione, è stata adottata la modulistica disponibile nella sezione "Approfondimenti".

Leggi e scarica Boschi da seme della Regione Puglia, progetto editoriale realizzato da CON.F.A.T. SOC.COOP. CONS.-Consorzio Foresta, ambiente e territorio, in collaborazione con Regione Puglia

Contatti

Rosa Fiore
telefono: + 39 080 5405199
mail: r.fiore@regione.puglia.it